fbpx Skip to content

I cancelli e i garage smart si aprono con un click

Anche i cancelli e i garage diventano smart: aprili con un click o con un comando vocale, da casa e da remoto.

Tra i tanti dispositivi in grado di rendere più intelligente la nostra casa e più agevole la nostra vita domestica, ci sono anche i cancelli e i garage smart. A chiunque abbia un garage e/o un cancello di ingresso a casa sarà capitato di uscire dimenticando il telecomando. Oppure di avere l’urgenza di aprire l’uno o l’altro per permettere l’ingresso di familiari, corrieri o giardinieri. Oggi la loro gestione può essere semplificata grazie a una combinazione di dispositivi che li proietta nel mondo dell’Internet of Things.

La buona notizia? Non serve nemmeno cambiare il cancello o la saracinesca: se puoi aprirli con un telecomando, per renderli smart ti basteranno un apparecchio apposito, una connessione wi-fi e uno smartphone. Ecco perché.

Come rendere smart cancello e garage?

Qualunque dispositivo domestico azionabile con telecomando a infrarossi o radiocomando a codice fisso può essere riqualificato in ottica smart. Anche i cancelli e i portoni elettrici, i garage e i basculanti motorizzati. Per farlo, è sufficiente metterli in comunicazione con il proprio smartphone o con uno speaker domestico. Ecco due modalità poco costose e per nulla invasive.

Broadlink RM4, il telecomando universale

Si tratta di un dispositivo in grado di centralizzare tutte le funzionalità della casa prima controllate tramite telecomando. Per configurarlo è sufficiente scaricare l’apposita app per smartphone, connetterlo alla rete wi-fi e iniziare ad accoppiare tutti i telecomandi di casa. Una volta scelta la tipologia di dispositivo da connettere, si potrà selezionare il telecomando relativo da una lista di telecomandi già codificati. Se quello giusto non è presente, sarà comunque possibile crearne uno sfruttando l’auto-apprendimento.

Una volta creata la versione virtuale dei telecomandi, sarà persino consentito impostare scenari specifici, cioè sequenze di azioni che il dispositivo compirà automaticamente al verificarsi di determinate condizioni. Un esempio? Grazie alla geolocalizzazione del tuo smartphone, il cancello e il garage smart si apriranno da soli al tuo arrivo. E seguiranno l’attivazione del riscaldamento o della refrigerazione degli ambienti, a seconda della stagione. Broadlink è infine integrabile con Alexa, Google Home e con i servizi IFTTT, tramite i quali creare routine al fine di gestire tutti gli apparecchi domestici con comandi vocali, anche da remoto sempre tramite l’app.

1Control SOLO e LINK

Due accessori brevettati dalla start up 1Control sono invece pensati appositamente per cancelli, garage e basculanti. L’apricancello SOLO è un dispositivo wireless alimentato da due batterie, che non necessita perciò di uno specialista per essere installato. Permette di gestire un massimo di 4 accessi da smartphone, tramite un’app su cui copiare i telecomandi di ognuno.

La sua destinazione non è soltanto domestica: possono utilizzarlo anche aziende e hotel per facilitare l’ingresso di dipendenti, fornitori e clienti, senza il rischio che facciano copie dei telecomandi. Gli accessi, infatti, devono essere approvati, garantendo pieno controllo su entrate e uscite.

Un altro accessorio, LINK, consente di fare un passo in più. Connettendosi alla rete wi-fi, può permettere all’apricancello SOLO di operare anche da remoto e di essere integrato con gli assistenti vocali, da Alexa a Google Home a Siri. In tal modo sarà possibile aprire e chiudere i cancelli smart anche quando si è fuori casa, con un click o con un comando vocale. I due dispositivi sono stati protagonisti a Smart Building Expo, la fiera dell’integrazione tecnologica tenutasi a Milano a novembre scorso.

Domotica e sicurezza

Le soluzioni smart per cancelli e garage appena descritte sono una dimostrazione di una delle derive più significative della domotica: la possibilità di aumentare la sicurezza in casa propria. Avere un maggiore controllo, anche e soprattutto da remoto, sugli accessi, significa sapere in ogni momento chi gravita intorno a casa, a maggior ragione se si possiedono anche serrature, antifurti e telecamere intelligenti.

Per quanto riguarda le serrature smart (o smart lock), sono tante le tipologie già in commercio. Le più avanzate permettono di aprire la porta con lettura dell’impronta digitale, con riconoscimento facciale oppure tramite app per smartphone, anche da remoto. Anch’esse sono integrabili con gli assistenti vocali, per creare un vero e proprio ecosistema domotico. E abbinate a telecamere e antifurti intelligenti, possono davvero rendere casa nostra il luogo più sicuro sulla terra.

Esistono telecamere di videosorveglianza smart sia per interni che per esterni, con il compito di registrare e notificare qualunque anomalia rilevata rispetto alla routine degli abitanti della casa. Anche in questo caso, per esplicare il loro potenziale devono essere collegate allo smartphone tramite app, grazie alla quale è possibile ricevere notifiche su eventuali stranezze (come presenze estranee o cadute) e visualizzare in diretta interni ed esterni di casa. Ma questi dispositivi possono essere utili anche in situazioni meno preoccupanti: per esempio per aprire la porta ai ragazzi che tornano da scuola o a chi fa le pulizie oppure il cancello a giardinieri e corrieri.

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Leggi anche